YIF: Dai droni a come si costruisce l’ala di un aereo: giovani e aziende si incontrano allo Young International Forum


Prima giornata del Salone internazionale dei Giovani alla Stazione marittima di Napoli. Durante il convegno inaugurale sono stati presentati i progetti più innovativi realizzati dagli studenti del territorio campano. Fare impresa, lavoro e internazionalizzazione il focus della due giorni

Napoli, 1-2 marzo 2017
Stazione Marittima
ore 9.00 – 14.00
#yif2017
@YIForum
—————————

NAPOLI – Droni, robotica, realtà virtuale e progettazione aerospaziale. Ma anche l’esperienza dei ragazzi agli scavi di Pompei e alla Reggia di Caserta. Si apre con i progetti realizzati dagli studenti dell’I.T.I.S “Galileo Ferraris” e I.T.I.S Augusto Righi di Napoli, la prima giornata dello Young International Forum alla Stazione marittima di Napoli. Ad incontrarli i responsabili e Ceo di aziende e multinazionali come la Satisloh Italy e la Protom Group. Ma anche gli assessori all’Istruzione e al Lavoro della Regione Campania, Lucia Fortini e Sonia Palmeri.
Come la Regione Campania sta lavorando per creare un link importante tra aziende, scuole e territorio lo ha spiegato l’assessore all’istruzione Lucia Fortini, ribadendo l’importanza di un progetto come “Scuola Viva”, che sta finanziando le attività pomeridiane culturali, sociali e sportive nelle scuole del territorio. “Come istituzione – ha sottolineato Fortini – stiamo cercando di creare dei percorsi strutturati di orientamento per supportare i ragazzi nel loro processo formativo. Cosa devono fare i ragazzi per venirci incontro? Appassionarsi e capire in cosa sono più bravi”. A ribadire l’importanza del “lavoro” che finalmente entra nelle scuole è stata l’assessore al Lavoro, Sonia Palmeri: “In un territorio complesso come il nostro è fondamentale che si inizia almeno a parlare di competenze, imprese e aziende all’interno delle scuole”.
Il punto di vista delle aziende e quello che si aspettano dai giovani da assumere lo ha portato Mario Riccio, amministratore delegato Satisloh Italy, che ha sottolineato l’importanza delle competenze trasversali quali il lavoro in team, la capacità relazionale e quella comunicativa. “I giovani devono conoscere i valori che ciascuna impresa porta e conoscere la mission aziendale, così facendo sarà per loro più semplice sintonizzarsi prima e aspirare a un posto di lavoro poi”.
Significativi progetti di alternanza sono stati invece presentati dai referenti scuola lavoro della Soprintendenza di Pompei e della Reggia di Caserta. A Pompei i ragazzi sono riusciti ad inserirsi in un sito molto complesso e sono stati introdotti nello stesso tempo alla storia archeologica di un luogo così importante. Nella Reggia di Caserta i ragazzi hanno invece conosciuto un patrimonio spesso nascosto e imparato cosa significa fare rete sul territorio e lavorare in squadra.
Allo Young International Forum non è mancato il link con l’Università con Lucio D’Alessandro, vicepresidente della Conferenza dei Rettori delle Università italiane. “Uno dei grandi patrimoni del territorio è costituito dalle 7 università della Campania” – ha detto D’Alessandro – “l’università è un luogo che accoglie e dove poter entrare in contatto con un sapere aggiornato e positivo”.
“Per stare bene nella vita abbiamo bisogno non solo di studiare, ma di crescere come persone e questo avviene attraverso l’acquisizione di nuove competenze”, ha sottolineato il presidente della Fondazione Italia Orienta Mariano Berriola. “La domanda che mio fanno più spesso i ragazzi è: “ma cosa mi chiederanno durante il colloquio?” Prima di rispondere noi gli chiediamo: “tu chi sei e che posto vuoi occupare nel mondo?””.
Lo YIF si svolge in collaborazione con l’assessorato all’Istruzione della Regione Campania retto da Lucia Fortini e l’assessorato al Lavoro retto da Sonia Palmeri.
I giornalisti interessati a seguire l’evento possono accreditarsi all’indirizzo: ufficiostampa@younginternationalforum.com

email
Successivo
Precedente

No Comments Yet.

Leave a Comment

*