Orientasud, in 50 mila al Salone

Con una partecipazione da record, si chiude la diciassettesima edizione di Orientasud, la manifestazione nazionale su Scuola e Lavoro che si è tenuta dall’otto al dieci novembre negli spazi della Mostra d’Oltremare a Napoli. Tantissimi i giovani durante la tre giorni, a dimostrazione del crescente bisogno non solo di informazioni, ma anche di motivazioni ed ispirazioni per mettere in moto il proprio progetto di vita formativo e professionale. Hanno fatto di tutto i ragazzi al Salone: giocato con “Jobs”, una sorta di Trivial che ha come obiettivo quello di raggiungere il palazzo del sapere e poi quello del lavoro; partecipato ai tanti seminari sulle professioni legate agli studi universitari; incontrato i tutor di “Italia Orienta” per confrontarsi su idee, dubbi e prospettive; svolto i test attitudinali; seguito i workshop sul mondo del lavoro; visitato i padiglioni espositivi ed incontrato il ministro del Lavoro Giuliano Poletti per raccontare le loro storie e le loro esperienze in alternanza. Tra le domande più frequenti registrate tra gli stand di Orientasud ci sono state quelle su come si sceglie un corso di laurea, quelle riguardo la possibilità di ottenere una borsa per finanziare i propri studi in Italia e all’estero e opportunità di lavoro Continue Reading

Scuola, il benessere degli insegnanti: una nuova frontiera dell’insegnamento

L’insegnamento è una professione di cura. La ricerca psicopedagogica descrive, ormai da circa trent’anni, il ruolo della relazione insegnante-studente non solo sul processo di insegnamento-apprendimento tout court, ma anche sulla salute e il benessere di docenti e alunni. Lavorare in una classe con un buon clima emotivo consente di apprendere meglio, di insegnare con più chiarezza e più dedizione, di creare un clima di generale coinvolgimento intorno all’oggetto di studio. Di recente, la psicologia positiva (che si occupa del benessere personale e relazionale) ha iniziato a delineare gli effetti delle emozioni positive vissute in classe sul successo scolastico e sul benessere dell’intera comunità scolastica. Secondo la teoria broaden-and-build di Barbara Fredrickson, vivere emozioni positive amplia il repertorio cognitivo e comportamentale delle persone che condividono la relazione, rende più recettivi nei confronti di ciò che accade nell’ambiente, e più creativi e flessibili nell’approcciarsi alle situazioni quotidiane. È evidente che in una classe una tale spirale di positività si tradurrebbe non solo in un migliore profitto scolastico, ma anche in maggiore autostima, coinvolgimento e benessere, in chi impara, ma anche in chi insegna (e si sente efficace nel proprio ruolo di docente). Ecco che un insegnante in grado di portare emozioni positive Continue Reading

Un premio di 10mila euro per le Scuole da Banca D’Italia per disegnare una banconota immaginaria

un premio alle scuole di 10 mila euro da Banca D’Italia per classi di studenti che disegnano una banconota immaginaria

Allo YIF per Scuola e Lavoro

ALLO YIF PER LA SCUOLA E IL LAVORO Un buon motivo per docenti, genitori e addetti ai lavori per intervenire allo Young International Forum è senz’altro rappresentato dal seminario di apertura del programma: “Politiche attive del Lavoro, il ruolo della Scuola”. Un momento di incontro e confronto grazie al quale si farà il punto sulle politiche messe in campo dal Governo fino ad oggi, i primi esiti di questi interventi e gli aggiustamenti o le idee per il futuro. A parlarne sono stati invitati i ministri del Lavoro e dell’Istruzione che su questi temi detengono il primato, i vertici di Confindustria in rappresentanza del mondo dell’impresa, i vertici dell’Anpal (la nuova agenzia governativa che dovrà occuparsi di politiche attive del lavoro e non solo, si spera, di quelle passive) il mondo della scuola (dirigenti scolastici) e alcuni addetti ai lavori che ogni giorno mettono le mani in pasta e quindi hanno un punto di vista diretto sul tema. In quest’ultimo anno in particolare si è parlato moltissimo di alternanza scuola-lavoro, con uno stanziamento straordinario e poi diventato strutturale di 100 milioni di euro l’anno, per rendere obbligatoria l’esperienza già dal terzo anno di scuola secondaria superiore e per tutti gli Continue Reading

Presentato il III Rapporto Italia Orienta

Lo studio “Giovani e Carriere – Le caratteristiche personali importanti nelle scelte educative e professionali”, è stato presentato oggi a Roma, presso l’Ufficio d’Informazione in Italia del Parlamento Europeo

I giovani? Ottimisti e fiduciosi

Quanto conta la propria personalità nelle scelte professionali e nel corso della carriera? sembra davvero tanto.

On line le nuove tappe del Tour

Dopo il successo dei primi tre anni, arriva la quarta edizione del Primo Educational Tour Italiano


  • News

    Presentato il III° Rapporto della Fondazione Italia Orienta. "Giovani e Carriere - Le caratteristiche personali importanti nelle scelte educative e professionali"

    ...
    leggi
  • Educational Tour…on the road

    Il minibus dI Italia Orienta percorre l'intero stivale diffondendo le proprie attività di Orientamento con un Tour formativo nelle scuole italiane per lavorare con gli studenti verso il proprio progetto di vita professionale.

    ...
    leggi
  • Opportunità

    Offerte di studio e lavoro per i più giovani. E ancora, stage, borse di studio e premi per volare all'estero, con una sezione dedicata ai professori: dai concorsi nazionali fino ad arrivare ai contest per le scuole.

    ...
    leggi
  • Percorsi di orientamento

    Moduli ad hoc creati per indirizzare studenti, docenti, dirigenti e genitori verso l'orientamento post diploma. Ma anche percorsi allo studio, al lavoro e all'auto imprenditorialità.

    ...
    leggi
  • Lavora con Noi

    Ecco chi sta cercando la Fondazione. Dai neolaureati ai formatori e psicologi. Tutte le posizioni aperte e le modalità per candidarsi.

    ...
    leggi

Twitter

Facebook

La collana delle Professioni

Video
dicembre: 2016
L M M G V S D
« Nov    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031